3 consigli per balli matrimonio

Ti voglio dare 3 consigli per balli matrimonio

 

  1. Non scegliere una scuola di ballo generica
  2. Scegli la tua canzone simbolo
  3. Parti in anticipo

 

3 consigli per balli matrimonio

Anch’io dovrò fare i balli matrimonio?
Oddio non ho preparato balli matrimonio?

Ti stai facendo anche tu queste domande?

La soluzione c’è e non ti devi disperare.

Per approntare il momento dei balli matrimonio segui un corso dove ti vengono insegnati i passi di ballo per il giorno delle nozze.
Fai molta attenzione però quando scegli il tuo corso.

  1. Non scegliere una scuola di ballo generica.
    Se scegli una scuola di ballo generica potrai trovarti in difficoltà perché gli insegnanti sono solitamente abituati ad insegnare a competitori o a chi vuole ballare in una sala per divertirsi e tu non fai parte di questa categoria. Tu hai bisogno di un corso tagliato su misura per te.

    Cos’è un corso tagliato su misura?
    Quando hai comprato l’abito per le nozze hai scelto quello che ti piacesse, lo hai provato, hai guardato allo specchio come ti stava, hai chiesto delle modifiche e alla fine hai detto “questo è quello che volevo”.
    La stessa vale per il corso di ballo per gli sposi.

    La coreografia deve essere adattata a te. Devi immaginare il tuo momento del ballo degli sposi come hai fatto con l’abito, ci sarà un insegnante che creerà la coreografia e quando ti guarderai vedrai il tuo ballo realizzato.
    Le tue esigenze non sono uguali agli altri, tu stai creando un momento unico e non può essere uguali agli altri.

    Quando vai in una scuola generica ti vengono insegnati dei passi su un musica mentre noi ti cuciamo addosso la coreografia:
    – scegli il brano che vuoi ballare;
    – facciamo un test di ballo sugli sposi per capire come si muovono;
    – dall’esito del test capiamo cosa puoi o non puoi fare;
    – iniziamo a costruire la coreografia sulle reali capacità spingendoci anche un po’ oltre perché tutti sappiamo ballare, se cammini sai anche ballare, devi solo farlo a tempo di musica;
    – quando hai imparato un po’ di passi ti mettiamo lo specchio che è il nostro ingrediente segreto per vederti, capire cosa ti piace e cosa non ti piace, così da poter fare i ritocchi come hai fatto sul tuo abito;
    – facciamo i ritocchi e il tuo ballo sarà pronto.

  2. Scegli la tua canzone simbolo
    Il momento della coreografia degli sposi è un momento unico e memorabile e deve essere significativo, deve raccontare gli sposi.
    Non è necessario usare una canzone romantica, può essere anche un brano rock ma deve essere qualcosa che esprime l’amore della coppia.
    C’è chi sceglie la canzone del primo bacio, del primo incontro o della prima volta in discoteca insieme.

  3. Parti in anticipo
    In tanti sottovalutano il tempo dedicato per il ballo degli sposi ma qui ti riporto all’esempio della scelta dell’abito.

    Quanto tempo prima hai iniziato la ricerca?
    Di sicuro molti mesi prima, la stessa cosa vale per il corso di ballo per gli sposi.

    Se non hai mai ballato non puoi pensare di riuscire a ballare la tue coreografica in due giorni perché ci vuole la personalizzazione, la prova, le modifiche per ottenere il risultato che vuoi tu.
    Quindi parti almeno 3 mesi prima così hai a disposizione tutto il tempo necessario, perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.
    E’ meglio preparare il grosso il prima possibile e poi i dettagli si possono vedere all’avvicinarsi della data delle nozze.

Scopri di più